Eataly, in Borsa a inizio 2019, vale 2 miliardi di euro

da Dissapore — 13 aprile 2018 alle 5:03

Scrive Andrea Montanari su Milano Finanza che il consiglio d’amministrazione di Eataly, riunito nei giorni scorsi, ha deciso di quotare in Borsa la società fondata da Oscar Farinetti tra gennaio e febbraio 2019, con una valutazione intorno ai 2 miliardi di euro.

Proprio Farinetti, che è anche il principale azionista, avrebbe deciso il periodo e dato mandato alla banca d’affari di Gianni Tamburi, azionista al 20%, di avviare la macchina organizzativa per la quotazione, che porterà a Piazza Affari il 33% del capitale.

[Eataly ha… Continua »

Scrivi un commento