Guida Michelin 2019: la madre di tutte le ansie s’avvicina

da Dissapore — 8 ottobre 2018 alle 10:26

C’è un periodo dell’anno in cui i cuochi si fanno ombrosi, scontrosi, sospettosi. Coincide con l’inizio dell’autunno.

Direte: sono stanchi per la lunga estate lavorativa? Oppure: odiano l’ora solare? O anche: il freddo li rende nervosetti?

Niente di tutto questo.

Il fatto è che cominciano uscire le guide. E ogni presentazione è una piccola dose di ansia, un’ora in meno dormita, un capello bianco che si aggiunge agli altri sotto la toque.

Come è andata all’Espresso? Ci siamo su Golosaria? Su Identità? Osterie ci ha mantenuto la chiocciola? E via così.

Continua »

Scrivi un commento