Le sfrappole del Maestro Gino Fabbri

da I Dolci di Pinella — 8 febbraio 2016 alle 10:16


Mia madre sapeva fare solo due dolci: la torta di ricotta e le frappe di Carnevale…
Quando arrivava il Carnevale, tirava fuori il mezzo kg di farina che conservava in un piccolo pensile ad angolo e noi aspettavamo felici.  Lei era serena, si vedeva che le piaceva proprio farle e quando cominciava a friggere le prime non ci stava nella pelle a vedere tutte quelle bolle…
Io facevo l'impossibile per  esserci mentre lavorava. Non tanto per la lavorazione ma perché mi piaceva vederla felice. Mi dava un senso di serena armonia e speravo sempre che i preparativi durassero più a lungo... Continua »

I Dolci di Pinella

Scrivi un commento