Vini falsi, per riconoscerli arriva il bollino hi-tech

da Dissapore — 13 marzo 2019 alle 10:34

Per dire basta ai vini falsi e contraffatti adesso arriva il bollino hi-tech. Grazie alla tecnologia blockchain (quella che ha creato i Bitcoin), in particolare all’Ethereum, sulle bottiglie di vino sarà applicato un tag Nfc: trattasi di un bollino adesivo contenente tutte le informazioni relative alla filiera di produzione. Questa tecnologia fa sì che tutti i dati siano pubblici e diffusi, impossibili da contraffare. Il tag Nfc è formato da una parte criptata, protetta da un codice, non replicabile e attribuitogli dal Sian. Se qualcuno aggiunge informazioni fasulle, viene subito...

Continua »

Scrivi un commento